I sensi di colpa di una mamma. Come liberarcene.

Da quando diventiamo mamme, anzi no, dal momento in cui quel test ci darà la conferma che un esserino cresce dentro di noi, incominciamo a convivere con un sentimento che è quello del senso di colpa. E' un sentimento che riguarda tutte indistintamente, dalle mamme più ansiose a quelle più sicure di loro stesse, lo spettro del senso di colpa è sempre dietro l'angolo.

Il mestiere di genitore è il più difficile del mondo, qualsiasi decisione prendiamo per i nostri figli verrà giudicata non solo dagli altri, ma soprattutto da noi stessi. I SE e i MA sono una costante, gli ERRORI commessi rimbombano come macigni in noi stesse.

Il senso di colpa sarà presente sin dalla gravidanza, le cause sono molteplici: perchè non abbiamo controllato la cottura della carne, perchè abbiamo mangiato un pezzo di tiramisù , perchè ci siamo dimenticate di prendere la vitamina.

Con l'allattamento abbiamo l'apoteosi, non siamo riuscite ad allattare, o abbiamo smesso troppo presto, non abbiamo abbastanza latte o non è nutriente..

Se siamo tornate al lavoro, sensi di colpa a manetta perché lo abbiamo lasciato al nido o alla baby sitter, se al contrario abbiamo deciso di lasciare il lavoro e stare a casa, abbiamo i sensi di colpa perchè i soldi a casa sono pochi o perchè il nostro bimbo/a non avrà l'immagine di una mamma realizzata.

Possiamo continuare con il senso di colpa per non giocare abbastanza con loro perchè non gli abbiamo dato un fratellino/sorellina o al contrario perchè avendo un altro bimbo non gli dedichiamo più il tempo che gli dedicavamo quando era figlio unico.

Perchè lo abbiamo rimproverato, o perchè cedendo ai suoi capricci abbiamo perso autorevolezza.

Di motivi per sentirci in colpa ne abbiamo a migliaia e molte volte controversi. Tutto questo ci porta ad avere delle ansie spesso non motivate

Ma perchè siamo così afflitte dal senso di colpa?

Il tutto nasce dal senso di responsabilità di cui veniamo investite, nel momento in cui diveniamo mamme e dal non sentici all'altezza di una missione così importante.

Ci paragoniamo alle altre mamme e sminuiamo ciò che facciamo e ciò che siamo. Non ci sentiamo mai abbastanza e per questo ci sentiamo in colpa.

Forse perchè siamo più sole di quanto non lo erano le nostre mamme o le nostre nonne. I bambini qualche decennio fa crescevano in una comunità, avevano il sostegno delle altre donne che ne facevano parte. La società odierna pur essendo globale, è chiusa in se stessa, i genitori vengono spesso lasciati soli e per questo il senso di responsabilità non essendo condiviso porta al senso di colpa.

Come possiamo smettere di essere vittime dei sensi di colpa?

Dobbiamo cercare di accettarci per quelle che siamo, mamme imperfette con giornate si ma anche con giornate no.

Non paragoniamoci alle altre, ogni mamma ha i suoi pregi ma anche i suoi difetti.

E infine ogni volta che ci sentiamo in colpa pensiamo a tutte le cose straordinarie che riusciamo a fare per il nostro piccolo. Ci accorgeremo che sono davvero tantissime

Ricordiamoci una cosa, quando una mamma cerca di dare il meglio per il proprio figlio, è la miglior mamma che quel bimbo possa desiderare

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con altre mamme, iscriviti al nostro blog e segui la nostra pagina facebook 

Possono interessarti anche questi articoli:

http://2017/12/02/limpresa-crescere-due-figli-meno-due-anni-differenza/

Storia di uno Spannolinamento difficile – Sesta parte della serie “Cosa aspettarsi dopo che si aspetta”

 

Giogiò

Nata a Taranto, ma risiedo in Sicilia. Sono dottore commercialista con titolo al momento nel cassetto, moglie e mamma a tempo pieno di Perla e Freddy. Coltivo la passione del web, della scrittura e della lettura. Continuo ad essere informata sul "Mondo fiscale" anche se non esercito.

13
Lascia una recensione

avatar
13 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
13 Comment authors
Flavia RossiSofiaRoberta ChessaRaffiELENA MARASCHINRecent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Gorgoglio
Ospite

Non ho figli, ma credo che il senso di colpa si parte della nostra cultura purtroppo

Ylenia Pravisani
Ospite
Ylenia Pravisani

Mi è piaciuto leggere il tuo articolo anche se non sono mamma, prima o poi toccherà anche a me e le sensazioni che hai descritto mi sono utili nel senso che un pochino mi sento più pronta (anche se non è esattamente così semplice e forse non si è mai del tutto pronte). In ogni caso grazie mille per aver condiviso anche con me il tuo scritto!

Camilla
Ospite

Ciao! Mi ritrovo nelle tue parole. I sensi di colpa dovremmo abbandonarli perché la perfezione non esiste e perché ogni giorno ogni mamma cerca di fare il meglio per il suo bambino. Certo però che anche se la penso così, i sensi di colpa credo che almeno in parte ci saranno sempre…

fra
Ospite
fra

non sono mamma ma ti capisco perché riconosco nelle tue parole i sentimenti di mamme che conosco bene

Barbara
Ospite

Scrivi molto bene e i tuoi articoli mi piacciono molto. Purtroppo i sensi di colpa li abbiamo tutti, basta superarli

Nicoletta
Ospite

Io ho i sensi di colpa quando lo devo lasciare per uscire per appuntamenti….e oltretutto è una cosa mia perché lui non mi calcola nemmeno quando esco !!!!

Cristina Giordano
Ospite
Cristina Giordano

Concordo con te in tutto, noi mamme daremmo comunque il massimo in ogni occasione e chi non lavora ha i tuoi stessi problemi e recriminazioni.

sheila
Ospite

ho due figlie la prima l’ho messa al mondo che ero giovane e di sensi di colpa ne ho avuti molti meno rispetto alla seconda ad ogni modo sono naturali e istintivi di una mamma è giusto che ci siano secondo me

ELENA MARASCHIN
Ospite

Io non ho ancora figli, ma vedendo il mio carattere penso di diventare paranoica su tutto!!! Concordo con te quando dici che i sensi di colpa vanno abbandonati! Solo così si cresce in maniera adeguata il proprio figlio.

Raffi
Ospite

Ho vissuto per anni coi sensi di colpa senza mai confessarlo a nessuno. A partire dall’allattamento che ho dovuto interrompere dopo solo una settimana. Per continuare con il ritorno al lavoro dopo soli 3 mesi dalla nascita del bambino… E non sto a raccontare gli altri. Ho fatto pace con me stessa solo ora, che mio figlio ha 18 anni.

Roberta Chessa
Ospite

Conosco bene questa sensazione. Con due gemelli in certi momenti si è raddoppiata. Condivido: le mamme devono amarsi e accettarsi per quello che sono. È importante però che non si sentano sole e riescano a condividere pensieri ed emozioni.

Sofia
Ospite

Dopo aver letto questo tuo post mi sento proprio una mamma screanzata. Io i sensi di colpa perché non li
Ho allattati (nessuno dei tre) non me li sono mai fatta venire 🙁

Flavia Rossi
Ospite

in realtà il mio senso di colpa non è stato tanto nei confronti delle altre mamme (anzi direi per niente) ma ha iniziato con la nascita della seconda nei confronti della primogenita: mi sembra di mancare sempre a una delle due :/

In cooperazione con Amazon.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: