Cosa fare per non subire, da febbraio, il ritardo nei pagamenti delle prestazioni Inps a sostegno del reddito (bonus bebé, rei, carta acquisti.. ecc)

Il 15 gennaio scade la validità dell'Isee 2018. Quindi  per tutte le prestazioni per le quali sono in corso i pagamenti, sarà necessario rinnovare l'Isee, pena il blocco dei pagamenti  da parte dell'Inps, con conseguenti ritardi.

Non importa se l'Isee lo "avete fatto" solo un mese fa (ad esempio al momento della richiesta della prestazione), sarà necessario rifarlo comunque, a partire dal 16 gennaio con i nuovi dati.

Facciamo un breve riepilogo su cosa è l'Isee e su come ottenerlo

L'Isee e l'attestazione rilasciata dall'Inps che serve a misurare la situazione economico patrimoniale del nucleo famigliare, indispensabile per accedere a svariate prestazioni sociali, forme di sostegno al reddito, agevolazioni e bonus come bonus asili nido, bonus bebè, rei, diritto allo studio universitario, libri di testo gratuiti ecc..

Come richiedere il rilascio dell'attestazione?

E' necessario recarsi presso un Caf, un Patronato, un'associazione di categoria o un commercialista  con tutti i documenti necessari ed aspettare che l'Inps, una volta ricevuta la DSU, rilasci l'attestazione. (di solito nel giro di 10 gg)

Quali sono i documenti da presentare?

Per l'intero nucleo famigliare va presentato:

  • Stato di famiglia
  • Contratto di locazione con estremi registrazione
  • Ultimo canone di affitto pagato

Per ogni singolo componente:

  • Dati anagrafici di ogni singolo componente e codice fiscale
  • Eventuali certificati di invalidità.

Naturalmente bisogna poi fornire i dati reddituali del patrimonio immobiliare e mobiliare per gli specifici documenti da presentare vi consiglio di leggere questo articolo.

Novità nell'Isee 2019

Bisogna comunque considerare che la dichiarazione dei redditi da allegare alla domanda è l'ultima rilasciata e quindi sarà il 730/2018 o Unico 2018 o Cu/2018 quindi riferita ai redditi 2017 mentre la situazione del patrimonio mobiliare e immobiliare a sarà riferito al 31/12/2018.

Forse proprio per coprire questa discrepanza di periodi, ritengo, che risieda la ragione della novità dell'Isee 2019, che sarà valida fino al 31/08/2020. Probabilmente l'isee 2020 potrà essere fatta con i redditi del 2019 e la situazione immobiliare e mobiliare riferita allo stesso anno.

Affrettatevi quindi a richiedere la certificazione Isee se non volete subire ritardi nei pagamenti delle agevolazioni, a vostro favore, ancora in corso

Se volete continuare ad essere informati sulle agevolazioni e bonus per la famiglia, compreso il reddito di cittadinanza, seguiteci, iscrivendovi al nostro blog o mettendo un mi piace alla nostra pagina facebook.  

Gli articoli che potrebbero interessarti:

Giogiò

Nata a Taranto, ma risiedo in Sicilia. Sono dottore commercialista con titolo al momento nel cassetto, moglie e mamma a tempo pieno di Perla e Freddy. Coltivo la passione del web, della scrittura e della lettura. Continuo ad essere informata sul "Mondo fiscale" anche se non esercito.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
In cooperazione con Amazon.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: