Aggiornamento rei

Rei: aggiornamento sui requisiti e sul modulo di domanda

Questo post ha lo scopo di aggiornarvi con le ultime novità sull'erogazione del reddito di inclusione sociale denominato Rei, riguardante in particolare, i nuovi requisiti e il nuovo modulo di domanda predisposto dall'Inps.

Il Rei è un sussidio contro la povertà, in vigore dal primo gennaio, che ha sostituito il sostegno di inclusione attiva (SIA).

La sua durata è di 18 mesi, ed è erogato tramite accredito su di una carta prepagata denominata Carta Rei

Linkate  questo post troverete una esauriente guida per richiedere l'erogazione del sussidio:

Rei tutto ciò che c'è da sapere dopo le novità sulla legge di bilancio 2018

Ma torniamo agli aggiornamenti

  1. Come vi avevo preannunciato dal 1°luglio con la legge di bilancio sono venuti meno i requisiti di natura familiare con la possibilità quindi che la domanda dal 1°giugno possa essere inoltrata indipendentemente dalla presenza in famiglia di minori, ma può essere inoltrata da chi possegga  i requisiti di cittadinanza e di economicità, acquisendo natura universale

Sarà quindi necessario, trovarsi in una situazione economica svantaggiata per avere un piccolo aiuto economico mensile e prendere parte ad un progetto di integrazione sociale.

Riepilogando i requisiti economici sono i seguenti:

  • valore dell'Isee non superiore ai 6.000 euro.
  • indicatore ISRE non superiore ai 3mila euro,

  • patrimonio immobiliare, esclusa la prima casa, non superiore ai 20mila euro*.

  • un patrimonio mobiliare non superiore a 10mila euro.

*Per il patrimonio immobiliare la soglia si riduce a 6mila euro per i nuclei familiari composti da una persona e a 8mila euro per i nuclei composti da due persone.

  1. Dal 1° giugno è variato anche l'importo di accredito per i componenti . Attualmente gli importi sono i seguenti

Numero di componenti

Importo

1

187,50

2

294,50

3

382,50

4

461,25

5

534,37

6

539,82

  1. Inoltre nel messaggio dell'Inps del maggio 2018 , l'ente prevede che verranno automaticamente riesaminate tutte le domande scartate dal 1 gennaio al 31 maggio che mancavano del requisito del familiarità.

  2. Lo stesso messaggio INPS ha previsto inoltre il nuovo modulo per la compilazione della domanda, in base ai nuovi requisiti previsti dalla legge di bilancio 2018. Clicca qui per scaricarlo

 

Autore dell'articolo: Giogiò

Nata a Taranto, ma risiedo in Sicilia. Sono dottore commercialista con titolo al momento nel cassetto, moglie e mamma a tempo pieno di Perla e Freddy. Coltivo la passione del web, della scrittura e della lettura. Continuo ad essere informata sul "Mondo fiscale" anche se non esercito.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami