Bonus nido 2018 Le novità

Continuiamo come promesso con l'informarvi sulle agevolazioni che lo stato ha previsto in favore delle famiglie. “Nell’ambito degli interventi normativi a sostegno del reddito delle famiglie, l’articolo 1, comma 355, legge 11 dicembre 2016, n. 232 ha disposto che ai figli nati dal 1° gennaio 2016 spetta un contributo di massimo 1.000 euro, per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati e di forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche” cit INPS.

Il bonus asilo nido è esteso anche ai bambini malati gravi che sono impossibilitati a frequentare l'asilo nido

Finalità

Mentre il bonus mamma domani, nasce dalla volontà dello Stato di contribuire, in parte, alle spese relative alle visite specialistiche durante la gravidanza e all’acquisto dei beni per la prima infanzia, con il bonus nido lo scopo è quello di sostenere quelle famiglie che per motivi di lavoro, sono costrette a lasciare il loro piccolo all'asilo nido pubblico o privato.

nido

Requisiti

A chi spetta il bonus asilo nido 2018?

  • il bonus asilo nido spetta ai bambini nati dal 1° gennaio 2016 in poi, che risultano iscritti all'asilo nido pubblico o privato oppure ai Bambini malati cronici con necessità di cure presso il domicilio.

  • il genitore richiedente deve avere cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria , in quest'ultimo caso, è richiesto il permesso di soggiorno CE o la carta di soggiorno;

    Il beneficio è indipendente dai requisiti di reddito

Quanto spetta:

Il bonus asilo nido viene erogato con cadenza mensile, parametrando l’importo massimo di 1.000 euro su 11 mensilità, per un importo massimo di 90,91 euro direttamente al beneficiario che ha sostenuto il pagamento, per ogni retta mensile pagata e documentata.

Il contribuito mensile non può eccedere l'importo effettivamente pagato mensilmente.

Il bonus asilo nido non può essere fruito, inoltre, in mensilità coincidenti con quelle di fruizione dei benefici di cui all’art.1, commi 356 e 357, legge n. 232 del 11 dicembre 2016 (cosiddetto bonus voucher asili nido).

Si ricorda infine che il bonus nido 1000 euro è erogato dall’Inps al genitore, mensilmente, previa presentazione della domanda corredata dalla documentazione attestante l’avvenuto pagamento della retta per l'asilo nido pubblico o privato autorizzato

Il bonus invece nel caso di supporto presso la propria abitazione viene erogato dall’Istituto a seguito di presentazione da parte del genitore richiedente (che risulti convivente con il bambino), di un attestato rilasciato dal pediatra di libera scelta che attesti per l’intero anno di riferimento “l’impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica”.

Nell’ambito di tale fattispecie l’Istituto eroga il bonus di 1.000 euro in un'unica soluzione direttamente al genitore richiedente.

asilo-nido-2

La domanda

Le modalità di presentazione delle domande Inps sono le seguenti:

  • WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo, credenziali SPID o CNS attraverso il portale dell’Istituto;

  • Contact Center Integrato - numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);

  • Enti di Patronato attraverso i servizi offerti dagli stessi.

Se si intende richiedere il bonus per più figli sarà necessario presentare una domanda per ciascuno di essi.

In attesa di ulteriori chiarimenti da parte dell'inps si evince che ogni anno entro il 31 dicembre di ciascun anno sarà possibile presentare la domanda. I fondi previsti sono 250 milioni di euro per l'anno 2018, 300 milioni di euro per l'anno 2019 e 330 milioni di euro annui a decorrere dal 2020. Le domande saranno accolte dopo istruttoria a patto che vi siano fondi ancora disponibili

Autore dell'articolo: Giogiò

Nata a Taranto, ma risiedo in Sicilia. Sono dottore commercialista con titolo al momento nel cassetto, moglie e mamma a tempo pieno di Perla e Freddy. Coltivo la passione del web, della scrittura e della lettura. Continuo ad essere informata sul "Mondo fiscale" anche se non esercito.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami